Struttura e disfunzione sessuale femminile

struttura e disfunzione sessuale femminile

Depressione Prostatite ansia, altri fattori psicologici, patologie e farmaci possono contribuire alla disfunzione sessuale, analogamente ad altre situazioni della donna, fra cui le difficoltà relazionali. Per identificare il problema, i medici di solito hanno colloqui sia separati sia congiunti con i partner e, se la donna manifesta dolore o problemi di orgasmo, procedono a una visita ginecologica. Indipendentemente dalla causa della disfunzione, migliorare la relazione, avere una comunicazione chiara e aperta e predisporre al meglio le circostanze per le attività sessuali spesso possono essere di aiuto. Un altro contributo struttura e disfunzione sessuale femminile possono darlo la terapia cognitivo-comportamentale, la consapevolezza di sé o una combinazione di entrambe, oltre alla psicoterapia. Tuttavia, queste distinzioni non sempre risultano utili, in quanto pressoché tutte le donne con disfunzione sessuale presentano struttura e disfunzione sessuale femminile collegate a più di un singolo problema specifico. La funzione e la risposta sessuale impotenza coinvolgono la mente pensieri ed emozioni e il corpo compresi i sistemi nervoso, circolatorio ed endocrino. La risposta sessuale comprende quanto segue:. Alcune donne possono rispondere a una stimolazione addizionale quasi immediatamente dopo la risoluzione. Ad esempio, perché attratte da una persona, o perché desiderano un piacere fisico, affetto, amore, una storia romantica o intimità. Tuttavia le struttura e disfunzione sessuale femminile sono più inclini ad avere motivazioni emotive, come. I fattori che causano o contribuiscono alla disfunzione sessuale possono assumere aspetti diversi. Tradizionalmente si considerano cause di ordine fisico e psicologico, sebbene tale distinzione non sia molto precisa. I fattori psicologici possono provocare cambiamenti nel cervello, nei nervi, negli ormoni e infine anche negli organi genitali. I cambiamenti fisici possono comportare effetti psicologici, che, a loro volta, producono altri effetti fisici.

Contesto di una relazione: la mancanza di fiducia, sentimenti negativi, o attrazione ridotta verso un partner sessuale p.

Contesto sessuale: per esempio, ambienti che non sono sufficientemente erotici, privati, o sicuri. Distrazioni p. Diverse lesioni genitali, fattori sistemici e ormonali, e farmaci possono causare o contribuire alla disfunzione Alcuni struttura e disfunzione sessuale femminile fisici che contribuiscono alla disfunzione sessuale femminile. Danni neurologici p.

struttura e disfunzione sessuale femminile

Gli inibitori della ricaptazione della struttura e disfunzione sessuale femminile sono una causa farmacologica particolarmente diffusa. Anche se in futuro, si potrebbe evidenziare che gli androgeni influenzino la risposta sessuale delle donne, l'attuale evidenza è debole. L'attività totale degli androgeni misurata Prostatite metaboliti è simile in donne con o senza desiderio.

La diagnosi di disfunzione sessuale e delle sue cause si basa su anamnesi ed esame obiettivo. Idealmente, l'anamnesi deve essere raccolta da entrambi i partner, interrogati separatamente e insieme; si comincia chiedendo alla donna di descrivere il struttura e disfunzione sessuale femminile a parole sue e vanno compresi elementi specifici Aspetti dell'anamnesi sessuale nella valutazione della disfunzione sessuale femminile.

Aree problematiche p. Elementi specifici.

Tracce rare di carcinoma alla prostata

Salute generale compresa l'energia fisica, il livello di stress e ansia, la storia psichiatrica e l'umorefarmaci, gravidanze, interruzioni di gravidanza, malattie a prostatite sessuale, contraccezione, uso di pratiche di sesso sicuro.

Orientamento sessuale, intimità emotiva, fiducia, rispetto, attrazione, comunicazione, fedeltà, rabbia, ostilità, risentimento. Funzione sessuale di partner, struttura e disfunzione sessuale femminile e comportamenti durante le ore precedenti i tentativi di attività sessuale, adeguatezza della stimolazione sessuale, adeguatezza di comunicazione sessuale, tempi p.

Scenario: spunti sessuali visivi, scritti e orali p. Fatica, stress, ansia, depressione, esperienze sessuali precedenti negative, timori riguardo alle conseguenze inclusa la perdita di controllo, dolore, gravidanza indesiderata e infertilitàdistrazioni quotidiane.

Presenza o assenza, risposta all'assenza se la donna è in difficoltà o menodifferenze nelle risposte con il partner e con l'auto-stimolazione. Durante l'ingresso parziale o totale, la spinta in profondità, il movimento del pene o l'eiaculazione dell'uomo; immediatamente dopo la penetrazione; o durante la minzione dopo la penetrazione vaginale.

Rapporti con chi si è preso cura del paziente e con i fratelli, traumi, perdita di una persona cara, abuso emotivo, fisico o sessualeconseguenze dell'esprimere le emozioni come un bambino, restrizioni colturali e religiose. Tipo se desiderata, coercitiva, abusiva, o una combinazioneesperienza soggettiva quanto gratificante, varia e piacevoleesito positivo o negativo, p.

Capacità di avere fiducia, livello di comfort con l'essere vulnerabili, rabbia repressa determinante la soppressione delle Prostatite cronica sessuali, necessità di avere il controllo, aspettative irragionevoli di sé, ipervigilanza all'autolesionismo ossia, preoccuparsi del dolore che inibisce il godimentoossessività, ansia, tendenze depressive.

L'esame di perdite vaginali mediante struttura e disfunzione sessuale femminile a fresco e la colorazione di Gram con coltura o sonde a DNA per rilevare Neisseria gonorrhoeae e clamidie sono indicati quando l'anamnesi o l'esame suggerisce una vulvite, una vaginite, o una malattia infiammatoria pelvica.

Sebbene i bassi livelli di estrogeni possano contribuire alla disfunzione sessuale, la misurazione di tali livelli è indicata di rado. Bassi livelli di estrogeni vengono rilevati clinicamente. La funzione sessuale non correlano con i livelli di testosteroneindipendentemente da come vengono misurati. Se clinicamente si sospetta un'iperprolattinemia, il livello di prolattina va misurato.

Se si sospetta clinicamente un disturbo della tiroide, vanno eseguiti i test del caso; essi includono l'ormone stimolante la tiroide TSH se si struttura e disfunzione sessuale femminile l'ipotiroidismo, struttura e disfunzione sessuale femminile T 4 se si sospetta ipertiroidismo, e, talvolta, altri test di funzionalità tiroidea.

Sostituzione di altri antidepressivi a favore degli inibitori struttura e disfunzione sessuale femminile ricaptazione della serotonina o aggiunta di bupropione.

Disfunzioni sessuali femminili

Questa fase consiste in un picco di piacere sessuale, con allentamento della tensione sessuale e contrazioni ritmiche dei muscoli perineali e degli organi riproduttivi.

Nella femmina vi sono contrazioni non sempre percepite soggettivamente come tali della parete del struttura e disfunzione sessuale femminile esterno della vagina. Questa fase consiste in una sensazione di rilassamento muscolare e di benessere generale.

Maynard Smith ha anche scritto ampiamente sull'applicazione logistica della "teoria dello scambio di fluido seminale" nell'assortimento di alleli come una struttura e disfunzione sessuale femminile sintetica più accurata dell' equilibrio di Hardy Weinberg [23] nei casi di popolazioni che praticano intense ibridazioni reciproche.

Altri progetti. Prostatite Wikipedia, l'enciclopedia libera. URL consultato il 21 maggio archiviato dall' url originale il 5 marzo Masters, Virginia E. URL consultato il 24 aprile URL consultato il 28 dicembre archiviato dall' url originale il 10 dicembre Singer, Conceptualizing sexual arousal and attractionin The Journal of Sex Research, 20, pp.

URL consultato il 7 gennaio Le coppie potrebbero aver bisogno di aiuto per imparare a risolvere i conflitti che interferiscono con la loro relazione. Prendere provvedimenti al fine di prevenire conseguenze indesiderate: tali misure sono particolarmente utili allorché il timore di una gravidanza o di malattie sessualmente trasmesse inibisce il desiderio.

Tuttavia, spesso è necessario più di un trattamento, poiché le donne struttura e disfunzione sessuale femminile avere più tipi di disfunzione sessuale. La terapia cognitiva basata sulla consapevolezza di sé Mindfulness-based cognitive therapy, MBCT combina la terapia cognitivo-comportamentale con la pratica della consapevolezza di sé.

Come nella terapia cognitivo-comportamentale, le donne sono incoraggiate a identificare i pensieri struttura e disfunzione sessuale femminile e successivamente a osservarli e riconoscere che sono solo pensieri e impotenza non riflettere la realtà. Si tratta di struttura e disfunzione sessuale femminile approccio che rende i pensieri meno fuorvianti e distruttivi. Tali farmaci possono essere bupropione, moclobemidemirtazapina e duloxetina.

È stato dimostrato che le donne che non hanno più orgasmi dopo aver iniziato la terapia con SSRI possono recuperare la situazione con Cura la prostatite. Il Manuale è stato pubblicato per la prima volta nel come un servizio alla società. Maggiori informazioni sul nostro impegno per Il sapere medico nel mondo.

Disturbi sessuali

Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica. Verifica qui. Argomenti di medicina. Argomenti comuni in materia di salute.

Argomenti speciali Aspetti fondamentali Cancro Disturbi alimentari Disturbi cardiaci e dei vasi sanguigni Disturbi del cavo orale e dentali Disturbi del sangue Disturbi di cervello, midollo spinale e nervi Disturbi di ossa, articolazioni e muscoli Disturbi di salute mentale Disturbi digestivi Disturbi immunitari Disturbi oculari Disturbi ormonali e metabolici Disturbi polmonari e delle vie respiratorie Farmaci Infezioni La salute degli anziani Lesioni e avvelenamento Patologie della cute Patologie delle vie urinarie e dei reni Patologie epatiche e della cistifellea Problemi di orecchie, naso e gola Problemi di salute degli uomini Problemi di salute dei bambini Problemi di salute delle donne.

Già nella cultura orientale era conosciuta una zona del corpo della donna che, oltre il clitoride, era determinante per il suo struttura e disfunzione sessuale femminile sessuale: negli antichi testi filosofico-religiosi quest'area era definita "punto del sole" o "punto del piacere". Evidenze scientifiche: i test che hanno esaminato sistematicamente l'innervazione della parete vaginale dimostrano che non esiste un'area o un punto di maggiore innervazione o struttura e disfunzione sessuale femminile maggior densità di terminazioni nervose.

Lo studio ha esaminato con struttura e disfunzione sessuale femminile scientifico biopsie ricavate da 21 struttura e disfunzione sessuale femminile concludendo che un sito di maggior innervazione o di maggior densità di innervazione è assente nella vagina umana. Nonostante queste evidenze, il concetto dell'esistenza di un "punto G" è stato largamente accettato dall'opinione pubblica.

Gräfenberg ritenne di individuare il punto G nello spazio fra la parete anteriore della vagina e la parete posteriore della vescica, struttura e disfunzione sessuale femminile una profondità di sei-otto centimetri rispetto all'ingresso del canale vaginale e nella stessa zona era già nota la presenza di un tessuto che si riteneva fosse il residuo di una primordiale ghiandola prostatica femminile.

Più precisamente, il punto G sarebbe posto sulla parete anteriore della vagina, nel suo terzo inferiore, corrispondente anatomicamente a un manicotto di tessuto erettile simile ai corpi cavernosi del pene, presente struttura e disfunzione sessuale femminile sesso femminile anche a livello della clitoride che circonda l'uretra, quindi è la proiezione vaginale di una struttura posta in profondità a circa 1 cm dalla mucosa.

Le migliori condizioni per l'esplorazione del Punto G si presentano quindi solamente quando la donna è in stato di piena eccitazione sessuale, allorché il Punto G si inturgidisce ed aumenta le proprie dimensioni, tuttavia la complessità del meccanismo della libido femminile non rende facilmente riproducibile questa condizione in laboratorio.

La reazione sessuale è composta da: una reazione vasocongestizia localizzata e una componente orgasmica che è principalmente muscolare. Le donne hanno due zone erogene principali: il clitoride e la vagina.

Entrambe Cura la prostatite struttura e disfunzione sessuale femminile concorrono nell'orgasmo che di per sé, è una sensazione molto soggettiva nei tempi e nelle modalità.

La capacità di avere orgasmi è ritenuta da molte donne un segno di maturità e competenza sessuali. L'incapacità di raggiungere l'orgasmo, invece, è considerata talora come prova di inadeguatezza. Tali donne possono provare tristezza, angoscia depressiva, frustrazione, stizza, senso di colpa.

Le disfunzioni sessuali femminili si dividono in tre sindromi: la disfunzione sessuale generale, la disfunzione orgasmica e il vaginismo. La disfunzione sessuale generale frigidità è la disfunzione più grave.

La donna ricava poco o nessun piacere erotico dalle stimolazioni sessuali. L'esperienza sessuale è vissuta come un compito da assolvere; anche in questo caso è possibile che la donna non abbia mai provato alcun piacere frigidità primaria oppure che abbia inibito la capacità stimolatoria in un secondo momento frigidità secondaria. Rispetto alle disfunzioni maschili, quelle femminili possono portare a stati di ansia più contenuti, con delle origini legate ad un problema presente e a dalle cause meno complesse.

La frigidità viene considerata patologica quando l'inibizione è totale o quando viene evitato l'atto sessuale poiché, salvo malattie di origine neurovegetative, qualsiasi donna è in grado di provare un orgasmo. Fra le cause si osserva Cura la prostatite inibizione causata da un significato simbolico legato al sesso, conflitti inconsci non risolti e un senso di ambivalenza attrazione repulsione verso il sesso.

Antigeno prostatico libero 1

In un trattamento mirato a risolvere questi problemi, ci sono alte probabilità di successo. Queste donne hanno in realtà una forte spinta sessuale e affettiva, ma si bloccano nella fase di plateu è l'apice, il momento che dovrebbe portare all'orgasmo. Il vaginismo è un doloroso spasmo involontario dei muscoli che circondano l'accesso vaginale, dello sfintere, della vagina e del muscolo elevatore dell'ano, ad ogni tentativo di introduzione. Le donne soggette a questi disturbi manifestano spesso una fobia del coito e della penetrazione vaginale, con effetti psicologici disastrosi.

Se si individuano delle cause organiche, la struttura e disfunzione sessuale femminile delle stesse potrebbe non essere sufficiente.

Da un punto di vista psicoanalitico è considerato come struttura e disfunzione sessuale femminile ostilità e una invidia verso il maschio. In caso di trattamento, per favorire l'unità coniugale, è bene coinvolgere anche il partner. Il punto G o punto Gräfenberg, dal nome del ginecologo tedesco Ernst Gräfenberg che per primo Trattiamo la prostatite descrisse, sarebbe un punto particolarmente sensibile della vaginasebbene la presenza in questa zona di una forte concentrazione di terminazioni struttura e disfunzione sessuale femminile sia tuttora oggetto di studi e controversa.

Panoramica sulla funzione e disfunzione sessuale femminile

Già nella cultura orientale era conosciuta una zona del corpo della donna che, oltre il clitoride, era determinante per il suo piacere sessuale: negli antichi testi filosofico-religiosi quest'area era definita "punto del sole" o "punto del piacere". Evidenze scientifiche: i test che hanno esaminato sistematicamente l'innervazione della parete vaginale dimostrano che non esiste un'area o un punto di maggiore innervazione o di maggior densità di terminazioni nervose.

Lo studio ha esaminato con metodo scientifico biopsie ricavate struttura e disfunzione sessuale femminile 21 donne concludendo che un sito di maggior innervazione o di maggior Cura la prostatite di innervazione è assente struttura e disfunzione sessuale femminile vagina umana.

Nonostante queste evidenze, il concetto dell'esistenza di un "punto G" è stato largamente accettato dall'opinione pubblica. Gräfenberg ritenne di individuare il punto G struttura e disfunzione sessuale femminile spazio fra la parete anteriore della vagina e la parete posteriore della vescica, ad una profondità di sei-otto centimetri rispetto all'ingresso del canale vaginale e nella stessa zona era già nota la presenza di un struttura e disfunzione sessuale femminile che si riteneva fosse il residuo di una primordiale ghiandola prostatica femminile.

Più precisamente, il punto G sarebbe posto sulla parete anteriore della vagina, nel suo terzo inferiore, corrispondente anatomicamente a un manicotto di tessuto erettile simile ai corpi cavernosi del pene, presente nel sesso femminile anche a livello della clitoride che circonda l'uretra, quindi è la proiezione vaginale di una struttura posta in profondità a circa 1 cm dalla mucosa.

Le migliori condizioni per l'esplorazione del Punto G si presentano quindi solamente quando la donna è in stato di piena eccitazione sessuale, allorché il Punto G si inturgidisce ed aumenta le proprie dimensioni, tuttavia la complessità del meccanismo della libido femminile non rende facilmente riproducibile questa condizione in laboratorio.

Eccitazione sessuale

Di conseguenza, poche sono le ricerche in Prostatite condotte con rigorosa metodologia scientifica. Nel sulla rivista The Journal of Sexual Medicine, uno studio ha messo in evidenza, anche per mezzo di ecografie vaginali, la presenza - solo in alcune donne - di un ispessimento della parete divisoria tra uretra e vagina che sarebbe da identificarsi con il punto G.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate struttura e disfunzione sessuale femminile cookie policy. Cosa sono i cookies Cura la prostatite cookies sono stringhe di testo file di piccole dimensionistruttura e disfunzione sessuale femminile i siti visitati da un utente inviano al suo terminale pc, tablet, smart phone, ecc.

Tipologie di cookies e relative finalità I cookies utilizzati nel presente sito web sono delle seguenti tipologie:. Questi cookies sono necessari per migliorare la fruibilità del sito web, ma possono comunque essere disattivati. I cookies di terze parti, aventi principalmente finalità di analisi, derivano per lo più dalle funzionalità di Google Analytics.

Adenocarcinoma prostata stadio pt3au

Disfunzioni sessuali femminili. IL PUNTO G Il punto G o punto Gräfenberg, dal nome del impotenza tedesco Ernst Gräfenberg che per primo lo descrisse, sarebbe un punto particolarmente sensibile della vaginasebbene la presenza in questa zona di una forte concentrazione di terminazioni nervose sia tuttora oggetto di studi e controversa.

Andrologia estetica Andrologo Andropausa Struttura e disfunzione sessuale femminile Disfunzione Erettile Disfunzioni sessuali femminili Struttura e disfunzione sessuale femminile della differenziazione Eiaculazione precoce e ritardata Emospermia Fimosi e parafimosi Ginecomastia Idrocele Incurvamenti penieni Infertilità Ipogonadismi Ipospadia ed epispadia Malattia di La Peyronie Malattie sessualmente trasmesse Prostatiti e tumori prostatici Pubertà precoce e ritardata Testicolo retrattile Torsioni del testicolo Traumi testicolari Tumori testicolari Varicocele.